fbpx

Le Acque Vibrazionali

Da Ottobre 25, 2019 20:30 fino a quando 22:30

 

Durante la serata presenteremo attraverso varie slide cosa sono le acque vibrazionali e quali sono le più speciali che abbiamo incontrato nei luoghi visitati durante le nostre ricerche. Uno spazio sarà dedicato anche al loro utilizzo e ai benefici che portano.

 

I BENEFICI

Le acque vibrazionali sono acque che hanno la proprietà straordinaria di assorbire tutte le frequenze che formano, nel loro insieme, la luce bianca. Nelle acque vibrazionali è così racchiusa l’essenza dell’energia vitale.

 

DOVE E QUANDO

Venerdì 25 ottobre dalle ore 20.30 alle 22.30. Presso Centro Iod, Contrà santa Barbara 6, Vicenza.

 

COME PARTECIPARE

La serata è a ingresso libero (+ eventuale tessera Associazione Iod 2019 di 7,00 euro).

Prenotazione necessaria a Valeria del Centro Iod via e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o sms/whatsapp +39 339 4460548.

 

 

CHI CONDUCE


Arianna Mendo, da sempre interessata alle discipline simboliche e metafisiche si diploma in Astrologia presso il CIDA, Centro Italiano di Astrologia, nel 1994.
 
Arianna Mendo ha svolto anche attività giornalistica specializzata collaborando per diverse testate e ha preso parte a diversi programmi televisivi fra cui "Voyager", "Sereno Variabile", "La porta sull'infinito". Tiene seminari e conferenze di argomento astrologico e conduce lavori di meditazione e di utilizzo delle energie sottili per la crescita personale e la consapevolezza del sé.
 
E' iscritta all'albo dei Bionaturopati ed è stata per 18 anni vice-presidente di un centro che si occupa della relazione fra antichi siti e le energie benefiche da essi irradiati. Nel 2009 è uscito il suo primo libro su "Astrologia e Meditazione" mentre a giugno del 2014 è stato pubblicato “Tra Cielo e Terra: i luoghi sacri dell’energia”. E’ presente fra i ricercatori intervistati nel documentario “Sardinia: Cosmic Megalith”, assieme a studiosi di fama internazionale quali archeoastronomi, archeologi e ricercatori spirituali.
 
 
Enrico Gelain: il suo percorso di crescita inizia a 18 anni con un forte interesse per la psicologia, con studi personali sui meccanismi mentali ed emotivi di blocco e di ferita. Dallo studio della psicologia e soprattutto di Jung, raggiunge la comprensione delle dinamiche comuni a tutta l’umanità tramite gli archetipi, proseguendo poi gli studi spirituali attraverso le discipline simboliche ed oracolari, che lo porta a diventare conoscitore dei tarocchi ma specializzandosi nelle rune e nell'I Ching.
 
Dopo gli studi di architettura e gli studi personali interiori, collabora per 7 anni con un centro di studio delle energie sottili nei luoghi sacri di energia, trasferendosi in Sardegna e dedicandosi anima e corpo a queste attività.
 
Approfondisce anche la cristalloterapia, usando i cristalli soprattutto per attivare e potenziare i luoghi di energia e/o per condurre le meditazioni e i rituali di gruppo, e conduce insieme ad Arianna i gruppi nei luoghi di energia, divulgando le ricerche e le conoscenze sugli antichi.